I migliori trucchi per scaricare le immagini da Flickr

flickr_nature.jpg

Conoscerete tutti Flickr e probabilmente vi sarete anche accorti che molto spesso non è possibile scaricare le foto che vi sono presenti. Tuttavia alcune volte sarebbe più comodo poter scaricare le immagini bloccate per zoomarle a piacimento e guardarsele con calma. Il funzionamento del blocco è piuttosto banale: mediante una proprietà CSS viene sovrapposta un’immagine trasparente a quella reale, e quindi una volta che cliccate col destro e poi su “salva immagine con nome” salverete proprio l’immagine trasparente. Naturalmente ci sono svariati metodi per bypassare questo limite, più o meno rudimentali.

Leggi tutto “I migliori trucchi per scaricare le immagini da Flickr”

TunesTool.com: Ascolta e scarica musica in un click

TunesTool.com è un nuovo motore di ricerca per file audio semplice da utilizzare: Una volta ricercato un artista, o il titolo della canzone, potrete ascoltarla in streaming e scaricarla tramite il tasto “download”. Naturalmente, tralasciando l’aspetto legale di questi servizi, TunesTool.com permette di scaricare immediatamente e senza attesa tutti i file da voi richiesti con una velocità di download mediamente alta, una buona alternativa ad eMule per le tracce audio.

Leggi tutto “TunesTool.com: Ascolta e scarica musica in un click”

Twicsy, ricercare splendide e suggestive immagini su Twitter

twicsy

Come avrete notato sono sempre più frequenti i post dedicati a Twitter che ormai sta diventando rapidamente un mezzo di comunicazione sul web tra i più significativi ed utilizzati. Twitter, ho scoperto, è pieno di servizi (non tutti con lo stesso successo) che linkano direttamente ad immagini condivise in tempo reale.

Twicsy è uno tra i più completi poichè è collegato ad altri due servizi altrettanto noti: TwitPic e yFrog. Con un’interfaccia semplice e intuitiva, il servizio ci mostra una pagina delle ultime immagini condivise in tempo reale sulla famosa piattaforma di lifestreaming. Passandoci con il cursore del vostro mouse, le thumbnail vengono allargate a destra mostrando un’anteprima più grande. Tramite semplice click arriverete diretti all’immagine.

Twicsy non utilizza API di Twitter essendo un metamotore che indicizza le immagini da solo. Riesce a trovare immagini in base alla rilevanza dei termini e alla data di immissione. Logicamente è letteralmente preso d’assalto (tramite termine di ricerca iranelection) in questo periodo di censura web in Iran. Davvero una nuova e sorprendente maniera di interpretare il web.

Bing è il motore preferito per gli inserzionisti di pubblicità

bing_google_attenzione

Una affidabile ricerca condotta da User Centric ha stabilito in maniera indiscutibile che gli inserzionisti pubblicitari dovrebbero far ricadere le loro preferenze su un motore di ricerca in particolare: Bing.
Infatti, ogni singolo utente, in fin dei conti, va dietro ai propri gusti, ma per chi posiziona sui vari motori di ricerca link di pubblicità deve sapere che Bing attrae molto di più gli utenti

La ricerca si basa sul seguire i movimenti degli occhi di alcuni volontari (tramite raggi infrarossi) e i ricercatori sono giunti alla conclusione che i collegamenti sponsorizzati di Bing attirano l’attenzione del 42% degli utenti mentre per BigG ci si ferma solo al 25%. E non è finita qui. Infatti, sempre Bing, va ancora meglio se si prendono in considerazione le ricerche collegate, coinvolgendo il 31% degli sguardi-utenti contro un miserrimo 5% di Google. Nell’immagine introduttiva notate la differenza sapendo che le aree in rosso sono quelle dove l’utente si sofferme maggiormente.

Sempre secondo l’indagine, si arriva a questo risultato poichè la struttura della pagina dei risultati ha un andamento più “verticale” nel caso di Bing rispetto ad altri motori. per concludere non si sono notate particolari differenze per quanto riguarda i risultati delle ricerche.

Fonte ZeusNews

Hotel Calculator, confrontare prezzi di hotel in tutto il mondo

hotelcalculator

Con il caldo di questi ultimi giorni sentiamo, un pò tutti, il desiderio di evadere dal quotidiano e sognamo ferie e vacanze. Spesso ci serviamo del web per prenotare o cercare il viaggio ideale e, per l’occasione, vi segnalo un servizio molto utile e comodo che serve a confrontare i prezzi degli hotel di qualunque città in Italia e nel mondo.

Si chiama Hotel Calculator ed ospita ben 13.000 strutture sparse in tutto il mondo. In pratica questo servizio riesce ad effettuare un confronto de prezzi sfruttando i dati dei più famosi siti web online per viaggi e vacanze: Booking.com, HotelClub.com, ActiveHotels.com, Agoda.com, AlphaRooms.com, OctopusTravel.com, solo per citarne alcuni.

Accedete al sito, scrivete il nome della città che vi interessa, il numero dei giorni in cui volete pernottare nella città e vi compariranno subito tutti i risultati filtrabili per prezzo, numero delle stelle dell’hotel, posizione geografica della struttura… Infine, tramite Google Maps, sarà possibile visualizzare subito la posizione precisa dell’hotel scelto su una comoda mappa.

Fonte ZioGeek.com

Kumo, Microsoft lancia la sfida a Google

kumo

Settimanalmente, nel web, circola la voce di un nuovo motore di ricerca in grado di ammazzare il predominio di Google. Anche Microsoft, così si dice, è decisa a tentar questa sfida e farà debuttare, a breve, Kumo, motore di ricerca innovativo con cui a Redmond intendono, con decisione, lanciare la sfida a BigG, dominatore incontrastato da anni in questo settore.

Se le voci che circolano e rivelate dal Wall Street Journal saranno confermate, Kumo dovrebbe debuttare ufficialmente la prossima settimana in occasione dell’evento All Things Digital e, si dice, dovrebbe puntare su una maggiore velocità e precisione nelle ricerche rispetto ai vari concorrenti. Come saprete, allo stato attuale, Live Search (attuale motore di Microsoft) è in terza posizione come preferenza degli utenti: la maggioranza preferisce Google (il 65%); poi c’è Yahoo (con il 20%) e per Live Search c’è la preferenza solo dell’8,2% dei navigatori.

Si dice che, inoltre, Kumo vorrà facilitare e migliorare le ricerche degli utenti tramite un modulo per approfondire i risultati già ottenuti. come per tutti gli altri motori che hanno debuttato sarà solo il tempo a rivelarci se, davvero, abbiamo un concorrente di Google degno di questo nome!

Pirlog, ricercare torrents facilmente in tutta la rete

pirlog

E’, ormai, la metodologia più utilizzata per ‘tirar giù’ file di ogni tipo dalla rete : sto, ovviamente, parlando dei torrents. Oggi, a tal proposito, vorrei farvi conoscere Pirlog, una nuova e comoda opzione per cercare file BitTorrent nel web. Ma PirLog è anche, in fin dei conti, una vera community per utilizzatori di torrents di tutto il mondo. Come funziona il servizio?

In pratica, PirLog effettua una scansione di tutta rete per ricercare i migliori Torrents a disposizione, offrendoci, quindi, i links effettivi per accedere ai siti di Torrents pubblici dove si trovano fisicamente i file e per poterli scaricare. Il servizio presenta un elenco dei risultati indicando il nome e, se presenti come informazioni, anche dimensione, seeders e leechers.

Il sito, inoltre, ospita anche una sezione dedicata alla segnalazione di Torrents Verificati. Sarebbe un servizio utilissimo poichè segnala agli utenti solo file che sono stati controllati e quindi non sono nè corrotti nè danneggiati. Buon download!

FileonFire, motore di ricerca per Rapidshare e MegaUpload

fileonfire

Tra i tanti servizi che offrono ricerche di file oggi voglio segnalarvi FileonFire. Trattasi di un nuovo motore per la ricerca di file in Rapidshare e Megaupload ed è caratterizzato da una enorme velocità di esecuzione, peculiarità difficilmente rintracciabile in servizi simili. Il servizio offre ricerca di ogni genere di file come film, giochi, libri, musica ed altro. Si stimano oltre 19 milioni di file indicizzati con aggiornamenti quotidiani.

Una volta effettuata una ricerca otterremo un elenco di risultati con relativa icona, il titolo ed il servizio di hosting dove reperire il file. Oppure, cercando per categorie specifiche, potremmo accedere alla libreria dei file con il link al servizio e anche delle immagini di presentazione.

Oltre alla consueta pagina con i link per scaricare i file c’è anche il link per accedere alla pagina dove si trovano i link originali e dove trovare, inoltre, ulteriori informazioni e, volendo, anche la password per poter scaricare i file. Tra i servizi attualmente disponibili al riguardo FileonFire è, senza dubbio, uno dei migliori per velocità e aggiornamento di file.