Notte bianca iPhone: tutti i negozi aperti.

Ecco l’elenco di tutti i negozi aperti per la notte bianca dell’iPhone.
La notte tra il 24 e il 25 Ottobre in Italia comincerà la commercializzazione dei nuovi iPhone, il 5C e il 5S.

Notte-Bianca-Roma-iPhone-5c-e-iPhone-5s-586x337

Ancona – via F. Scataglini, 7;
Aprilia – SS 148 Pontina, svincolo Via Mascagni – c/o Parco Comm.le “Aprilia”;
Arezzo – Via Località Ripa di Olmo, 137;
Bologna – Lame – via C. Colombo, 7/30 – c/o Centro Comm.le “Navile”;
Casalecchio di Reno – via A. Moro, 50 – c/o Centro Comm.le “La Meridiana”;
Castelletto Ticino – via del Lago, 1; Castenedolo – via Beato Lodovico Pavoni, 9;
Ciampino – viale J. F. Kennedy, 88; Conegliano – viale Italia, 207;
Forlì Mega – c.so della Repubblica, 144; Legnano – viale Sabotino, 271; Mestre – via Pionara, 16 – loc. Terraglio;
Milano Canonica – via Luigi Canonica, 55; Misano – Adriatico – S.S. 16 Adriatica, 161/A;
Parma c/o “Centro Torri” – via San Leonardo, 69/A; Perugia – via Settevalli 326/A;
Prato – via Enrico Berlinguer – angolo Viale Leonardo da Vinci;
Reggio Emilia – via F.lli Cervi, 32;
Roma Marconi – viale Guglielmo Marconi, 133-133/A;
Roma – via di Torrevecchia 901;
Rovigo – via Della Cooperazione; Verona – via Preare, 5P

Puoi leggere l’elenco completo qui.

Megaupload chiuso. Arrestato dall’FBI il fondatore.

La procura federale ha chiuso il maggior servizio mondiale di streaming e file sharing su internet, Megaupload.com, e ha condannato il proprietario e altri membri dello staff per violazione delle leggi di pirateria.

Come riporta The Associated Press, l’accusa rivolta alla compagnia è di costare oltre 500 milioni di dollari per gli introiti persi dalla mancata vendita di film ed altri contenuti. Lo stato di accusa è stato aperto dopo che il giorno prima diversi siti sono stati sospesi in segno di protesta, in seguito a due proposte del congresso che ostacolerebbero la pirateria online di programmi TV e film.

Current Tv cancellata. Perchè?

Current Tv non è più visibile nel pacchetto Sky ? Come mai questa decisione ? Censura da parte di Murdoch ?
Ecco cosa dice Sky.

In merito al comunicato stampa diffuso oggi dal canale Current Tv, Sky Italia precisa di essere stata la piattaforma che ha creduto nel 2008 nelle potenzialità di Current TV lanciando il canale in esclusiva.
Una scelta dettata dalla convinzione che si trattasse di un canale che arricchiva l’offerta di informazione e di approfondimento della piattaforma, un’offerta che mette a disposizione dei suoi abbonati altri 64 canali di informazione italiani ed internazionali.

Questa convinzione è rimasta e, per questo, quando il contratto con Current è giunto alla sua naturale scadenza, Sky Italia ha proposto un rinnovo con un’offerta in linea con il mercato, con il contesto economico e con le performance di Current. Un’offerta peraltro coerente con quelle in discussione con altri editori nostri partner, tra cui diversi editori italiani. Il management di Current TV ha ritenuto di non rispondere neanche a questa offerta, richiedendo invece un aumento dei corrispettivi da parte di Sky pari al doppio di quelli attuali. Un livello di incremento che nessun altro editore con cui Sky collabora ha mai richiesto a Sky durante gli ultimi anni.

Questa scelta ha dunque portato, nostro malgrado, alla decisione di non rinnovare questo rapporto. Va anche precisato che, pur ribadendo l’apprezzamento per la qualità di alcuni dei programmi in onda su Current, la sua performance non è purtroppo in crescita. L’ascolto medio giornaliero di Current TV nel 2011 è stato finora di un totale di 2952 telespettatori, con una perdita del 20% rispetto ai 3.600 spettatori medi del 2010. Se poi si analizza il prime time, purtroppo, tra il 2011 ed il 2010, la perdita di ascolti di Current TV è prossima al 40%.

70% di minorenni sul web

Un rapporto richiesto dal Moige alla società di sondaggi SWG rivela che il 70% di minorenni naviga su internet e che il tempo medio passato di fronte alla tv è di 2 ore giornaliere. Cresce quindi in modo esponenziale il numero di collegati ad internet nelle più basse fasce d’età, in un Paese come il nostro con un basso tasso d’alfabetizzazione informatica.

In media stanno davanti alla tv piu’ di 2 ore al giorno, 7 su 10 navigano in rete, non senza preoccupazione dei genitori, ma i fumetti li affascinano ancora.

E’ il ritratto dei bambini italiani che emerge dalla ricerca condotta da Swg per il Moige. Per quanto riguarda Internet, il 70% dei bambini naviga in rete quotidianamente, in media 52 minuti, tempo che aumenta con il crescere dell’eta’.

WikiLeaks Italia, Berlusconi e il Cortisone

Spuntano da Wikileaks nuove indiscrezioni sull’Italia e Berlusconi. Risalenti alla tanto discussa visita di Gheddafi in Italia del 2009.
Pare che a causa di un presunto torcicollo, Berlusconi abbia fatto uso di Cortisone per ben 2 volte prima dell’arrivo del dittatore libico.
E pare che rischiasse di svenire a causa del dolore.

Silvio Berlusconi “quasi svenne” nel giugno del 2009 mentre attendeva a Ciampino l’arrivo di Muammar Gheddafi: il premier italiano, che pativa in quei giorni un fastidioso torcicollo, fu “costretto a due iniezioni di cortisone” per andare a ricevere il leader libico, che altrimenti minacciava di annullare la visita, ma il dolore mentre aspettava “lo fece quasi svenire”.

Lo si legge nel resoconto del viaggio a Roma del leader libico dell’ambasciatore italiano a Tripoli, Francesco Trupiano, all’ambasciatore americano e quelli europei pubblicato da Wikileaks.

Le materie della 2° prova della Maturità annunciate su YouTube

Lingua straniera al linguistico, Matematica allo Scientifico e Latino al Classico. Ecco l’annuncio che molti maturandi stavano aspettando con ansia. Il riferimento è alla 2° prova scritta dell’esame di Maturità che si terrà il 23 Giugno (il 22 giugno sarà il momento della 1° prova).

Sul sito del Ministero dell’Istruzione è possibile trovare anche le materie che saranno affidate ai commissari esterni durante l’esame di Maturità.

Latino al classico, matematica allo scientifico, lingua straniera al liceo linguistico: sono alcune delle materie scelte dal ministero dell’Istruzione per la seconda prova scritta all’esame di maturità 2011. Le materie, come l’anno scorso, sono state annunciate dal ministro Maria Stella Gelmini attraverso il suo canale su Youtube.

Padagogia è la materia scelta dal ministero dell’Istruzione per la seconda prova dei maturandi del liceo pedagogico. Per gli studenti del liceo Artistico ci sarà disegno geometrico, prospettiva e architettura. Per quanto riguarda gli istituti tecnici e professionali, ha aggiunto Gelmini, le materie sono: economia aziendale per l’istituto tecnico commerciale; costruzioni per l’istituto tecnico per geometri; tecnica turistica per l’istituto tecnico per il turismo; alimenti e alimentazione per l’istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione; tecnica amministrativa per l’istituto professionale per i servizi sociali. Infine, macchine a fluido è la materia stabilita per l’istituto professionale per tecnico delle industrie meccaniche. Per gli istituti tecnici e professionali sono state scelte materie “che, oltre a caratterizzare i diversi indirizzi di studio, hanno una dimensione tecnico-pratico-laboratoriale”, spiega una nota del Miur. Per questa ragione la seconda prova può essere svolta, come per il passato, in forma scritta o grafica o scritto-grafica o scritto-pratica, utilizzando, eventualmente, anche i laboratori dell’istituto”, si legge nel
comunicato che ha seguito il video del ministro.

Per il settore artistico (licei e istituti d’arte) la materia di seconda prova ha carattere progettuale e laboratoriale (architettura, ceramica, mosaico, marmo, oreficeria ecc.) e si svolge in tre giorni.

Si svolgono per la prima volta gli esami per le classi coinvolte nel progetto Esabac, finalizzato al rilascio del doppio diploma italiano e francese e attuato sulla base dell’accordo italo-francese sottoscritto il 24 febbraio 2009.

Le prove scritte si terranno il 22 giugno (prima prova) e il 23 giugno (seconda prova). Per la data della terza prova bisognerà aspettare un successivo decreto ministeriale. Tendenzialmente dovrebbe svolgersi lunedì 27 giugno.

Prezzi Benzina in Autostrada Online

Finalmente sarà possibile sapere i prezzi applicati dai gestori di carburante in tutta la rete autostradale prima di uscire di casa.
Basterà infatti osservare i prezzi dal sito del governo apposito OSSERVAPREZZI

Nuovo passo avanti nella trasparenza dei prezzi dei carburanti. A partire da martedi’ primo febbraio, i gestori degli impianti di benzina, presenti sulla rete autostradale, avranno l’obbligo di comunicare al ministero dello Sviluppo economico i prezzi praticati con cadenza settimanale. I listini aggiornati saranno pubblicati su www.osservaprezzi.it, dove tutti gli automobilisti potranno confrontarli. Le novita’ sono previste dal decreto di ottobre scorso che attua una legge del 2009.

Sono 25 milioni gli italiani connessi ad Internet

Aumentano del 10% rispetto allo scorso anno gli internauti italiani secondo i dati Audiweb. Il Nord-Ovest con 4 milioni di navigatori è la zona d’Italia dove sono maggiori le connessioni.

L’Italia non è però un paese di navigatori (almeno su Internet), rispetto ad altri paesi Europei, il nostro è ancora molto indietro.

Sono 24,7 mln gli italiani che si sono collegati almeno una volta a internet a novembre, il 10,7% in piu’ rispetto a novembre del 2009, stando all’ultimo rapporto stilato da Audiweb. Gli internauti nel giorno medio sono aumentati dell’11,3% su base annua, passando da 11,3 a 12,6 mln.

Gli utenti hanno usato il web in media per per 1 ora e 32 minuti al giorno. La maggior parte risiede al Nord-Ovest (3,9 mln) e nell’area Sud e Isole (3,7 mln). Nel Centro gli utenti sono 2,1 mln; nel Nord-Est 2 mln.