Giò Pomodoro celebrato da Google

E’ Giò Pomodoro il protagonista del doodle di oggi.
Oggi infatti sono 81 anni dalla sua nascita (17 Novembre 1930), Giò è stato uno scultore fratello di Arnaldo Pomodoro, altro artista.

Nacque ad Orciano di Pesaro il 17 novembre 1930. Già a partire dal 1955, collaborando anche con il fratello maggiore Arnaldo e con artisti del calibro di Dorazio, Novelli, Turcato, Tancredi, Perilli e Fontana, presentò delle opere al Gruppo “Continuità”, che vedeva la partecipazione di critici come Guido Ballo, Giulio Carlo Argan, e Franco Russoli. Più tardi però si staccò da questi artisti e si diresse incontro a un pensiero di “rappresentazione razionale dei segni”.

Si è dedicato attivamente alla ricerca scultorea, partendo giovanissimo con le prime esperienze informali sul Segno, per approdare ai grandi cicli sulla Materia e il Vuoto – Superfici in Tensione e Folle – e sulla Geometria – Soli, Archi e Spirali. Dedicatosi attivamente alla pittura, all’oreficeria d’arte, alla scenografia e al design, è stato più volte invitato alla Biennale di Venezia e a documenta a Kassel.

Predilesse ampie aree fluttuanti in bronzo e grandi blocchi scolpiti nel marmo o squadrati con rigidezza nella pietra. In queste opere solitamente si aprono degli spazi vuoti che lasciano irrompere la luce del sole. Il sole, infatti, è spesso il soggetto delle sue opere (anche se non viene rappresentato esplicitamente) a cui sono legati dei precisi significati ideologici dell’autore.

Nel suo paese natale dell’entroterra marchigiano, precisamente nel luogo in cui nacque, decise di realizzare una piazza, recante al centro una sua opera in marmo intitolata Sole deposto, che riporta alla base dei versi di una celebre poesia, proprio a ricordare il suo attaccamento al luogo di origine:

Jim Henson celebrato da Google con un logo interattivo

Jim Henson

Con dei pupazzi interattivi, Google celebra il 75° anniversario della nascita di Jim Henson, celebre inventore dei Muppets e morto nel 1990.
Henson è stato anche burattinaio di alcuni dei Muppets come Kermit la Rana nel Muppets Show.

Jim Henson

Henson è nato a Greenville, Mississippi, da Betty Marcella e Paul Ransom Henson, un agronomo, secondo di due fratelli. Fu allevato come cristiano scientista e visse i suoi primi anni a Leland e poi si mosse con la sua famiglia a Hyattsville, Maryland, vicino Washington, nei tardi anni ’40.

Più tardi ricorderà l’arrivo della prima televisione in famiglia come “la cosa più grande della mia adolescenza” Sarà influenzato dal ventriloquo radio Edgar Bergen e da uno dei primi spettacoli con pupazzi di Burr Tillstrom e Bil e Cora Baird..

Nel 1954, mentre frequentava la Northwestern High School, iniziò a lavorare per la WTOP-TV, creando pupazzi per uno spettacolo per bambini del sabato mattina chiamato The Junior Morning Show. Dopo il diploma di scuola superiore, Henson si iscrisse all’università del Maryland, College park, ad un corso d’arte, pensando di poter diventare un artista commerciale. Dei creatori di burattini lo introdussero a corsi di creazione e di tessitura all’università di economia domestica, e si laureò nel 1960 in economia domestica. Come matricola, chiese di partecipare al Sam and Friends, uno spettacolo di cinque minuti con i pupazzi per la WRC-TV. I personaggi erano i precursori dei Muppets e lo show includeva un prototipo del personaggio più famoso di Henson: Kermit la rana.

Jose Luis Borges festeggiato da Google

Jose Luis Borges oggi festeggerebbe 112 anni. Borges è stato uno scrittore e filosofo argentino, nato a Buenos Aires e morto in Svizzera a Ginevra.
Borges è stato influenzato dalla Cultura Italiana e in particolar modo dalla Divina Commedia di Dante e a sua volta ha ispirato scrittori italiani. Tra gli altri anche Italo Calvino, Umberto Eco e Francesco Guccini.

Favorito per molti Premi Nobel non riuscì mai a vincerlo forse per cause politiche. Le sue posizioni erano molto chiare e non è mai stata gradita la sua simpatia per Pinochet. In Argentina, la sua patria, il non nutrire simpatie per Juan Domingo Peron ha portato in carcere sua madre e sua sorella.

Pierre de Fermat su Google e il suo Ultimo Teorema

”Dispongo di una meravigliosa dimostrazione di questo teorema, che non puo’ essere contenuta nel margine troppo stretto della pagina”

Parte da questa frase uno dei più affascinanti misteri matematici della storia. Pierre De Fermat, matematico francese nato 410 anni fa e celebrato da Google con il suo doodle il 17 Agosto, lasciò questa frase sulla costola di un libro e Matematici di tutto il mondo hanno provato per secoli a capire quale fosse la soluzione di questo mistero.

Racconta la storia della ricerca della dimostrazione del teorema un bellissimo libro, l’ultimo Teorema di Fermat, consigliato a tutti. Non importa essere matematici per rimanere affascinati da questa storia.

Important su Gmail

Una nuova funzione è apparsa sugli account americani di Gmail (non ancora sugli italiani).
La funzione Important che basandosi sull’attività passata nel proprio account Gmail (E-mail dallo stesso indirizzo lette o non lette) classifica automaticamente come importanti o no certe e-mail appena ricevute.

E’ possibile aiutare il sistema automatico contrassegnando quali e-mail sono veramente importanti e quali non lo sono.
Una funzione che aiuterà chi riceve molte e-mail ma che fa riflettere su quanti dati Google ha potenzialmente su di noi e sulle nostre azioni.

Charlie Chaplin festeggiato da Google

Doodle speciale per Charlie Chaplin.
Nel giorno del suo compleanno Google gli dedica un video intero e lo usa come logo del motore di ricerca.
Ecco il video di Google dedicato a Charlie Chaplin e al suo Charlot.