Disabilitare un po’ di servizi per alleggerire Windows

Oggi vi propongo una lista di servizi di Windows che potete tranquillamente disabilitare, senza intaccare le funzionalità del vostro pc. Questo elenco di servizi è stato testato su XP SP3, ma dovrebbe andare bene anche con Vista e Xp inferiori al SP1. Rimuovere un po’ di servizi dall’avvio automatico può diminuire notevolmente i tempi di accensione del vostro computer, nonchè migliorare la sua efficienza per via di una minore richiesta di risorse. Prima di cominciare una piccola nota: queste configurazioni si addicono alle persone un po’ più esperte di computer. Sempre attenti a quello che fate dunque, e non vi dimenticate di segnarvi le impostazioni di partenza in modo da poter facilmente tornare indietro in caso di problemi. La guida seguente è stata testata su diversi computer con configurazioni diverse, senza nessun problema.
Tuttavia non posso garantire che vada bene per tutti.

Detto questo, ecco come fare: andate su Start -> Esegui e poi digitate services.msc
Vi apparirà un elenco di servizi. Cliccando col destro su di essi e poi sulla voce Proprietà aprirete la finestra di configurazione, nella quale è presente anche una breve descrizione. Da qui potete impostare il tipo di avvio degli stessi, che può essere di tre tipi:

– Automatico: il servizio parte all’avvio.
-\Manuale: il servizio parte solo se necessario. Attenzione che questa configurazione non funziona sempre come dovrebbe. Infatti alcuni servizi, pur impostati su Manuale, non si avvieranno a meno che non lo farete manualmente da questo pannello.
– Disabilitato: il servizio non parte a meno che non lo riabilitiate voi stessi da questo pannello.

A questo punto ecco la lista delle modifiche da me eseguite. Non è detto che abbiate tutti i servizi che ho io.

1. .NET Runtime Optimization Service v2.0.50727_X86: Manuale anziché Automatico;
2. Accesso rete: Disabilitato anziché Manuale;
3. Accesso secondario: Disabilitato anziché Automatico;
4. Centro di sucurezza pc: Disabilitato anziché Automatico;
5. Compatibilità di cambio rapido utente: Disabilitato anziché Automatico (non vi conviene disabilitarlo se ci sono più account utente);
6. Condivisione di desktop remoto di NetMeeting: Disabilitato anziché Manuale;
7. Gestione applicazione: Disabilitato anziché Manuale;
8. Gestione sessione di assistenza mediante desktop remoto: Disabilitato anziché Manuale;
9. Gruppo di continuità: Disabilitato anziché Manuale (non vi conviene disabilitarlo se usate un fisso con gruppo di continuità);
10. Guida in linea e supporto tecnico: Manuale anzichè Automatico;
11. Helper NetBIOS di TCP/IP: Disabilitato anziché Automatico;
12. Manutenzione collegamenti distribuiti client: Manuale anziché Automatico;
13. NLA (Network Location Awareness): Disabilitato anziché Manuale;
14. QoS RSVP: Disabilitato anziché Manuale;
15. Servizio di indicizzazione: Disabilitato anziché Automatico (levandolo si risparmiano tonnellate di risorse, ma può essere utile nel caso si facciano molto spesso ricerche di file tramite il pannello Cerca);
16. Servizio di segnalazione errori: Disabilitato anziché Automatico (e la prossima volta che Windows crasha non vi verrà richiesto di segnalare l’errore a Microsoft);
17. Servizio Numero di serie per dispositivi multimediali portatili: Disabilitato anziché Manuale;
18. Web Client: Disabilitato anziché Automatico;
19. Windows Firewall / Condivisione connessione Internet (ICS): Disabilitato anziché Automatico (non disattivatelo se usate il firewall integrato di Windows o se usate una rete da computer a computer ad Hoc).

Ecco finito. Volevo precisare che ho elencato quei servizi “sicuri da rimuovere”, ovvero che vanno bene per praticamente tutti. In realtà io ho disabilitato numerosi altri servizi, ma non è detto che la mia configurazione vada bene anche per voi. Per questo se vi sentite dei veri smanettoni vi consiglio di farvi un salto su BlackViper (in Inglese), dove sono descritti i singoli servizi e numerose altre configurazioni da veri geek. Con molta pazienza riuscirete mettere il turbo al vostro Windows, ma non dimenticatevi di fare i dovuti BackUp!
Sono graditi commenti e suggerimenti 😀

Update: sotto consiglio di Kharont posto il link di un altro ottimo sito per la descrizione dei servizi in italiano. Presto uscira una guida più spinta per la rimozione di ulteriori servizi. Ah, non dimenticatevi di farci sapere la vostra configurazione nei commenti (magari anche uno screenshot se vi fa fatica scrivere)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *