“Sei indagato”: Ecco come si presenta la mail infetta

pec-small.jpg

In questi giorni numerosi utenti stanno segnalando una nuova infezione proveniente da una email che contiene un avvertimento del Gat, il nucleo speciale frodi telematiche della Guardia di Finanza. Il messaggio in posta elettronica ha per oggetto ‘Sei indagato’ e contiene un messaggio che recita:

“Cerca di nascondere subito tutto, e fai veloce! Il tuo nome è comparso sul sito del Caff di Roma. Controlla tu stesso sei nella lista di gennaio”

A queste poche righe di testo viene naturalmente linkato un indirizzo web, hostato a Chicago, che si presenta sotto il link di ‘mail-certicata.com’. Il sito che si presenta alla vittima, contiene sia un “logo clone” della bandiera tricolore, sia un virus denominato “NewHeur_PE”. Mauro Biffi, utente che firma l’email, scrive:

“In ogni caso io non esisto, mi raccomando, non fare mai il mio nome!”

Naturalmente la ‘Pubblicazione indagati Gennaio 2008’ e la corrispondente ‘lista in chiaro’ offerte sul sito ‘mail-certificata.com’ non esistono: Il virus che si installa sulla macchina della vittima è invece reale, ma riconosciuto da molti antivirus poichè un riadattamento ad una vecchia infezione datata 2004.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *