Italia: Multa P2P di 8.5 milioni €, è record

money.jpg

Il nucleo di Polizia Tributaria delle Fiamme Gialle, con la collaborazione del FPM, la Federazione contro la Pirateria Musicale, ha smantellato un network di condivisione peer to peer, denominato “Discotequezone” attraverso il quale venivano scambiati illegalmente file musicali e film protetti da copyright.

Le forze dell’ordine hanno sequestrato 5 server e due siti internet. Almeno 110mila il file riscontrati. Alle sette persone denunciate per violazione della legge sul diritto d’autore sono state comminate sanzioni per oltre 8.500.000 Euro.

FIMI, la Federazione dell’Industria Musicale Italiana, aderente a Confindustria, ha espresso il plauso per l’importante operazione compiuta dalla Guardia di Finanza di Bergamo: “Le forze dell’ordine hanno lanciato sicuramente un forte messaggio deterrente contro soggetti rilevanti, attivi nella filiera illegale della rete; lo dimostra l’ammontare delle sanzioni amministrative oltre 8 milioni e mezzo di euro” ha commentato il Presidente di FIMI, Enzo Mazza.

Fonte WebMasterPoint.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *